facebook
pinterest
instagram

pinterest
instagram

 

Cogliamo l'ironia della vita,
cercando la felicità laddove è nascosta,
mangiando cibo in grandi quantità, 
ma esplorando anche le città più piccole.

THE TRAVELLING TALE

Parco Natura Viva

27-05-2021 22:24

The Travelling Tale

animali, natura, salvaguardia, ParcoNaturaViva,

Parco Natura Viva

Un posto speciale per tutti gli amanti degli animali

Parco Natura Viva - Centro Tutela Specie Minacciate

dsc0735-1622143769.jpg

Questa giornata è stata pazzesca, se ci segui su Instagram saprai già tutto, ma se così non fosse ti racconto!

 

Io ero completamente all’oscuro di tutto, la mattinata Pio mi ha caricata in auto con una valigia e siamo partiti. Non sapevo per dove ma una volta arrivati mi sono sentita esattamente una bimba nel suo posto felice!

 

La prima tappa è stata infatti il Parco Natura Viva.

 

Adesso ti racconto di cosa si tratta e se ami gli animali sono convinta che correrai a vederlo e ci lascerai il cuore.

 

Il parco si occupa con amore e attenzione di più di 1500 animali ed è un centro per la tutela delle specie minacciate.

❌ Quindi non immaginarti uno Zoo, perché non è ciò che troverai. ❌

 

Il parco si estende per ben 42 ettari di terreno e fosse stato per me li avrei percorsi tutti, centimetro dopo centimetro a guardare gli animali e leggere le loro storie.

 

Ogni specie ha infatti segnate molte informazioni, tra cui una linea dove viene indicata la sua posizione nel mondo, non parlo di quella geografica, parlo purtroppo di quella di criticità.
Gli animali vengono infatti suddivisi in aree, da quelli salvi a quelli con criticità e segna quanti esemplari liberi vi siano al mondo e quanti in cattività.
Vi è anche un bellissimo percorso, l'Extinction Park, tra gli animali estinti, ci sono statue a dimensione reale di animali per le varie epoche e racconti dettagliati sulle loro estinzioni e cosa essi facessero quando erano in vita.🦖

 

All’ingresso danno una comoda mappa cartacea che segna i percorsi e anche i nomi delle specie di animali che incontrerai sul tuo cammino. Puoi anche scaricarla dal loro sito web.

 

Com'è strutturato il parco?

 

Il parco è diviso in 11 aree che ora ti mostriamo.

cattura-1622137226.PNG

📸Vorrei mettere tutte le foto che abbiamo scattato quel giorno ma credo che 761 foto appesantiscano lievemente l’articolo e quindi mi limito a metterne qualcuna per area e qualche piccolo extra.

Safari d'Africa 

 

Il parco oltre al percorso pedonale offre la possibilità di fare un safari di 20 minuti in auto in un’area separata del parco.

 

Noi abbiamo iniziato il nostro giro proprio così e ci è piaciuto moltissimo, mentre aspettiamo il giorno in cui faremo quello in Africa ci siamo goduti questi minuti.

dsc0124-1622141902.jpgdsc0138-1622141915.jpgdsc01752-1622141930.jpg

Sentieri d'Africa

dsc0322-1622142142.jpgdsc0734-1622142181.jpgdsc07151-1622142204.jpg

Madagascar 

dsc0364-1622141951.jpgdsc0408-1622142069.jpg

Asia

dsc0450-1622142303.jpgdsc0757-1622142309.jpgdsc0460-1622142421.jpg

America

dsc0500-1622142558.jpgdsc05421-1622142564.jpgdsc0518-1622142569.jpg

Exctintion Park 

dsc0522-1622142603.jpg

Amazonas 

dsc0597-1622142697.jpgdsc0568-1622142711.jpg

Fattoria 

dsc0628-1622142769.jpgimg20210522132955-1622143111.jpgimg20210522132540-1622143116.jpg

Europa

dsc06641-1622142883.jpgdsc0712-1622143022.jpgdsc0700-1622142985.jpg

Borealia

dsc06781-1622143147.jpgdsc06861-1622143151.jpg

Il posto è magico, vedere gli animali è senza dubbio entusiasmante sia per grandi che per piccini, ma la cosa davvero bella è vedere e toccare con mano il lavoro che queste persone mettono per conoscere determinate situazioni e come essi provino, attraverso l’intrattenimento, a sensibilizzare il maggior numero di persone possibili.

 

È ovviamente possibile sostenere il loro operato attraverso donazioni e con l’adozione a distanza degli animali.

 

Quello che senza alcun dubbio mi sento di consigliare è infatti quello di andare lì per non limitarsi alla passeggiata ma anche di immergersi con il cuore in problematiche che coinvolgo tutti noi, il pianeta è uno solo e gli animali, esattamente come noi, hanno il diritto di abitarlo e viverlo nel miglior modo possibile.


Parliamo dei protagonisti assoluti: gli animali!

 

Noi siamo stati molto fortunati, abbiamo visto anche moltissimi cuccioli che ci hanno letteralmente strappato il cuore per l’amore e la tenerezza che sprigionano.

 


dsc06381-1622143257.jpgdsc00841-1622143262.jpgdsc0688-1622143265.jpg
dsc02761-1622143281.jpg

Gli animali hanno un vero identikit, ad esempio per quello che riguarda gli scimpanzè non solo vengono segnati i loro nomi ma vi sono anche le loro storie e attitudini, raccontando così agli occhi di chi non comprende i loro comportamenti, quelle che sono le loro abitudini e giornate.


Quanto tempo serve per visitarlo?

 

Noi siamo arrivati alle 9:15 e siamo andati via intorno alle 14:45 poiché avevamo altri appuntamenti nella giornata, io ti consiglierei di prenderti tutta la giornata, siediti ai bar o sulle panchine e riposati un po' all’interno del parco, noi abbiamo camminato molto senza quasi fare pause (ma calcola che abbiamo scattato molte foto e letto tutta la cartellonistica descrittiva)


Qualche consiglio per rendere la giornata a dir poco indimenticabile:

 

🥪 Portati il pranzo al sacco, in ogni angolo vi sono tavolini e panchine dove poter comodamente mangiare senza spendere soldi. Se invece preferisci prendere lì non c’è problema vi sono due ristoranti e moltissime piccole aree con macchinette o furgoncini dove poter prendere qualcosa, il profumo di cibo era davvero invitante.


Noi abbiamo portato tutto da casa quindi non sappiamo dare dei prezzi, posso dire che 1 Coca-Cola alla spina e una bottiglietta da mezzo litro d’acqua vengono 4 euro.

 

Per chi ci conosce sa che io mangerei sempre, vi dico che ero così emozionata che Pio mi ha dovuta letteralmente bloccare e far sedere per mangiare il panino al sacco che ci eravamo portati.

 

♻ Il parco segue la differenziata, vi sono infatti moltissimi cestini e vi è indicato a quale categoria appartengono.

 

👠Scarpe comode, il parco è mooolto grande e quindi si fanno diversi km, noi ne abbiamo fatti circa 10. Il terreno è fatto di sassolini per la maggior parte, vi sono salite e discese anche ripide ma tendenzialmente brevi, è quindi alla portata di tutti.

 

👗 Vestiti comodi, così potrai goderti al meglio ogni momento, ad esempio io ignara ero in giacca e camicia ma fortunatamente ero stata istruita sui tacchi, che mi sono stati “proibiti”.

 

Abbiamo visti tantissimi passeggini e anche alcune sedie a rotelle.

 

⚠ Prima di ogni salita o discesa sono indicati i gradi di pendenza così che le persone possano farsi una chiara idea, e se c’è una strada più accidentata è sempre segnata con cartelli destinati ai disabili.

 

🦽È anche possibile noleggiare una sedia a rotelle all’ingresso e tutti i bagni e ristoranti hanno un accesso usufruibile al 100% da persone con disabilità.

 

Ci tengo a precisarlo perché questa è una cosa alla quale tengo moltissimo e alla quale faccio sempre moltissima attenzione.

 

🅿 Il parcheggio costa 3 euro per l’intera giornata per le auto - cambia per camper e moto. 

 

📢Una cosa importante: la prenotazione è obbligatoria e va fatta online direttamente dal loro sito📢

Il loro sito è fatto benissimo e ti invitiamo caldamente ad andare a guardarlo, raccontano tutte le specie presenti al parco e anche le storie degli animali.

 


Noi non possiamo che consigliare questo posticino spettacolare, ci siamo davvero innamorati del posto e dell’attenzione che impiegano sotto ogni dettaglio perciò ci torneremo sicuramente.

 

Il Parco si trova vicino a Verona, altro motivo per visitarlo!!

 

Ora non ti resta che prenotare e andarci! Ovviamente poi “devi” farci sapere cosa ne pensi!

 

Se vuoi vedere qualche foto in più ti basta venire sul nostro profilo IG e sbirciare alcuni scatti di quest’oasi che tanto abbiamo amato!

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder